MedAmbiente - International Security Forum 2018 a Vicenza, sviluppo economico e sicurezza europea: tra radicalismi e nuova guerra fredda

International Security Forum 2018 concentrerà la propria attenzione sull'analisi di uno spazio complesso che oramai chiamiamo Eurasia, che contiene in sé enormi potenzialità di sviluppo ma anche focolai di conflitto che fanno pensare ad una nuova Guerra Fredda. Da oggi, mercoledì 16, a venerdì 18 maggio il Forum, promosso da Associazione Culturale 11 Settembre con i patrocini di Regione del Veneto, Comune e Provincia di Vicenza, Confartigianato e Confindustria Vicenza, vedrà la partecipazione di numerosi e qualificati esperti (qui il programma, foto della reporter di guerra Andreja Restek ).

Ci saranno Arduino Paniccia, docente di relazioni internazionali e osservatore per think tank italiani ed europei (Mediterraneo area di conflitto e di competizione tra Eurasia ed Europa), Alessandro Plateroti vicedirettore del Sole 24 Ore (Sistema competitivo tra nuove e vecchie alleanze), Franco Ciufo docente di diritto internazionale alla Link Campus Università di Roma (Terrorismo e jihadismo in Europa. Conseguenze economiche), Patrizio Nissirio direttore di AnsaMED (Mediterraneo tra rischi e opportunità).

In questo scenario il Veneto rimane un territorio di primaria importanza, vocato da sempre all'eccellenza nello sviluppo di processi e prodotti e nell'esplorazione di mercati globali.
Il Nord Est non è morto, anzi in questo momento di transizione storica ha un futuro più certo come traino dell'economia nazionale e nuovo modello di trasformazione dell'impresa fatta di capitale umano, di interconnessione tra manifattura, servizi, territorio e turismo, di trasformazione digitale, di responsabilità verso l'uomo e l'ambiente. Ne parlerà il Presidente de Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti il 18 nella sede di Confartigianato Vicenza, in una tavola rotonda congiunta di aziende industriali e artigiane che possono annoverarsi tra quelle che maggiormente conducono la ripresa sui mercati esteri.
Da sottolineare, il 16 a palazzo Bonin Longare e il 17 in Villa Cordellina le tesi presentate dagli studenti del Liceo Paolo Lioy di Vicenza e dell'Istituto Silvio Ceccato di Montecchio maggiore, a conclusione di un percorso originale e apprezzato: il progetto VALORE SICUREZZA. Un master che si inscrive nell'ampliamento dell'offerta formativa che la Regione del Veneto sostiene, e che l'Associazione Culturale 11 settembre ha promosso in via sperimentale nel 2018 e che s'impegnerà a proseguire nell'intento di contribuire alla formazione dei giovani, capitale umano di oggi e di domani.

Brevi profili dei relatori

Alessandro Plateroti

Vice Direttore de Il Sole 24 ORE dal giugno del 2009.
È stato Caporedattore delle pagine di Finanza e Mercati e Economia Italiana e dal 1992 al 2003 È stato corrispondente de Il Sole 24 Ore da New York (Usa).
Laureato in Scienze Politiche, ha approfondito le competenze in materia economico-finanziaria con corsi di specializzazione in Inghilterra e Stati Uniti.
È giornalista professionista dal 1987.
Prof. Arduino Paniccia
Analista di strategia militare e di geopolitica, ha scritto numerosi articoli e pubblicazioni che ne fanno un esperto a livello italiano ed internazionale.
È commentatore e analista per diverse testate giornalistiche, televisive e sul web (Globalist - Affari Italiani) di temi di geo-politica e strategia internazionale. Opinionista di RAI UNO-mattina, La7, SKY dei telegiornali e giornali radio della RAI, Radio TV svizzera, Radio Vaticana, Radio Capodistria e Radio 24. Ha maturato, attraverso molteplici missioni nelle aree coinvolte da conflitti, una vasta esperienza in tema di terrorismo, guerriglia e peace-keeping. È stato responsabile per l'UNIDO del progetto di formazione per i quadri diplomatici e ministeriali in Iraq. Attualmente insegna Relazioni Internazionali alla Facoltà di Scienze Politiche di Trieste presso la sede di Gorizia per il corso in Scienze Internazionali e Diplomatiche, è consulente per grandi imprese private e pubbliche, fa parte dei comitati di studio e gruppi di lavoro dell'Unione Europea e dell'ONU.
Prof. Fabrizio W. Luciolli
Presidente del Comitato Atlantico Italiano e dell'Atlantic TreatyAssociation, il Prof. svolge attività di formazione in varie istituzioni nazionali ed internazionali, militari ed accademiche. Dal 2000 al 2015, è stato Docente di Organizzazioni Internazionali per la Sicurezza, Politica Militare e Politica di Sicurezza Nazionale presso il Centro Alti Studi per la Difesa. Già coordinatore di Corsi di alta formazione per ufficiali e diplomatici dei Balcani occidentali e del Medio Oriente, è Direttore e promotore di progetti di cooperazione NATO e UE in Europa centrale ed orientale, e in paesi del Mediterraneo e Medio Oriente. Il Prof. Luciolli è, inoltre, consulente di vari membri del Parlamento in materia di politica estera e sicurezza, nonché autore di saggi ed articoli pubblicati su riviste nazionali ed estere.
Avv. Franco Ciufo
Professore di "Tutela Internazionale dei Diritti dell' Uomo, dell'Ambiente e delle Culture" nonché di"Diritto delle Organizzazioni Internazionali" e di "Diritto dell'Unione Europea" presso la Facoltà di ScienzePolitiche e nel Corso di Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche dell'Università di Trieste, eprofessore di "Organizzazione Politica Europea" e di "Diritto dell'Unione Europea" presso l'Università LinkCampus University, sede di Roma.
Dal 2011è membro della Delegazione dell'Ordine Costantinano, Ente Internazionale con qualifica di NGO Special in Consultive Status presso il Consiglio Economico e Sociale dell'ONU (ECOSOC-ONU) nelle sedi di New York, Ginevra e Vienna. In tale Delegazione ospita gli studenti e i neolaureati della Link Campus University per periodi di stage presso l'ONU.
Dal 2015è Professore Straordinario di Diritto Internazionale presso la Link Campus University.
Patrizio Nissirio
È il responsabile di Ansamed, il servizio multilingue di informazione sul Mediterraneo dell'Ansa. Ha lavorato come corrispondente internazionale dell'agenzia dal 1996 al 2010 a Washington, Atene e Londra.
È autore di Dettagli americani. Il paese dietro la bandiera (Liberal libri 2002) e Ouzo amaro. La tragedia greca dalle Olimpiadi al gol di Samaras (Fazi 2012). 

Giuseppe Petronzi
Questore di Vicenza
Esperienze: indagini sulle "Nuove Brigate Rosse" dopo gli assassini D'Antona e Biagi
Anarchici: Indagini sui gruppi impegnati nel tentativo di assassinio dell'ing. Adinolfi e nel sabotaggio del treno ad alta velocità Italia Francia
Radicalismo e fondamentalismo islamico. Operazioni in Algeria, Egitto, Marocco. Arresto di persone implicate nell'attentato alle Torri Gemelle dell'11 Settembre. Espulsioni amministrative di sospetti terroristi, Interrogatori a terroristi detenuti a Guantanamo.
Nel 2012 ha ricevuto l'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

VALORE SICUREZZA
Progetto di ampliamento dell'offerta formativa
per studenti di classe IV e V degli Istituti di istruzione Superiore
Premessa
VALORE SICUREZZA nasce per iniziativa dell'Associazione Culturale 11 Settembre di Vicenza come progetto di ampliamento dell'offerta formativa incentrato sulla sicurezza declinata nelle sue molteplici forme politiche, economiche, culturali, civili e militari. Oggi più che mai, infatti, riteniamo necessario infondere nelle nuove generazioni una consapevolezza della storia in cui vivono, effetto che solo un'analisi ad ampio spettro degli attuali contesti geopolitici può dare.

Il progetto mira a stimolare gli studenti degli istituti d'istruzione superiore, che ancora vivono nel contesto economico e sociale della famiglia, ad arricchire le loro conoscenze in relazione al quadro geopolitico con cui dovranno confrontarsi. Sempre più, infatti, anche per effetto della globalizzazione, il contesto economico e sociale in cui dovranno operare è condizionato da quanto succede nel mondo, e il tema della sicurezza e la consapevolezza della sua centralità sono strumenti indispensabili a migliorare le prospettive di inserimento nel mondo produttivo.

Nell'anno scolastico 2017/2018 VALORE SICUREZZA è stato realizzato, a partire da marzo 2018, come progetto pilota in due scuole superiori della provincia di Vicenza, l'Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Silvio Ceccato di Montecchio Maggiore e il Liceo Scientifico Statale Paolo Lioy di Vicenza.
Partenariati
Ufficio Scolastico Regionale di Vicenza
Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Silvio Ceccato di Montecchio Maggiore
Liceo Scientifico Statale Paolo Lioy di Vicenza
ASCE - Scuola di competizione economica di Venezia
CONFARTIGIANATO Vicenza
CONFINDUSTRIA Vicenza
In previsione dell'Anno Scolastico 2018/2019
In previsione dell'Anno Scolastico 2018/2019 e in preparazione del nuovo bando regionale per progetti di ampliamento dell'offerta formativa l'Associazione 11 Settembre di Vicenza, che vorrebbe estendere VALORE SICUREZZA ad altri Istituti Superiori, sta organizzando a Vicenza nei mesi di maggio e giugno 2018 due iniziative per far conoscere VALORE SICUREZZA ai Dirigenti e Insegnanti interessati
• INTERNATIONAL SECURITY FORUM: nel corso di questa manifestazione nazionale che si terrà a Vicenza, nelle giornate del 17 e 18 maggio gruppi di lavoro degli studenti che hanno partecipato al progetto illustreranno in pubblico le tesi elaborate a conclusione del percorso formativo.
• GIORNATA DI DISSEMINAZIONE: Nel mese di giugno 2018 Dirigenti, Insegnanti e Docenti esterni daranno vita ad una sessione nel corso della quale illustreranno ai loro colleghi le esperienze e i risultati raggiunti.

Metodologie e strumenti di VALORE SICUREZZA
Lavoro di gruppo congiunto tra docenti interni di istituto ed esperti esterni
Esecuzione di lezioni frontali da parte di docenti esterni con supporto dei tutor interni
Lavori di gruppo degli studenti e produzioni di tesi
Presentazione e discussione pubblica degli elaborati
Docenti esterni
Dott. Ubaldo Alifuoco
Presidente dell'Associazione "11 Settembre. Già direttore "Area balcanica", Agenzia pubblica di intervento nei Balcani. Partner in progetti europei e del Governo Italiano per stabilizzazione area balcanica.
Gen. Francesco Ippoliti
Ufficiale E.I. (Aus) con lunga esperienza diplomatica e di intelligence in paesi dell'area mediorientale.
Patrizio Nissirio
Giornalista e scrittore italiano, responsabile di Ansamed, Ha lavorato come corrispondente internazionale dell'agenzia dal 1996 al 2010 a Washington, Atene e Londra.
Prof. Arduino Paniccia
Analista di strategia militare e di geopolitica, ha scritto numerosi articoli e pubblicazioni che ne fanno un esperto a livello italiano ed internazionale. Attualmente insegna Relazioni Internazionali alla Facoltà di Scienze Politiche di Trieste presso la sede di Gorizia per il corso in Scienze Internazionali e Diplomatiche, è consulente per grandi imprese private e pubbliche, fa parte dei comitati di studio e gruppi di lavoro dell'Unione Europea e dell'ONU.
Gen. C.A. Enrico Pino
Docente CIELS Milano. Dal 2006 al 2013 ha assunto il Comando Militare Esercito "Veneto" a Padova. Nel corso della carriera ha partecipato alle Operazioni nazionali "Forza Paris" e "Vespri siciliani", mentre all'estero è stato impiegato in Kosovo, quale Sottocapo di Stato Maggiore Operativo del Comando NATO in Pristina.
Dott.ssa Chiara Rebellato
Laureata in lettere e Filosofia, è specializzata in processi di progettazione e comunicazione relativamente a progetti culturali ed istituzionali. Ha coordinato per conto della Regione del Veneto progetti culturali finanziati dalla Comunità Europea ed ha partecipato alla progettazione di tutti gli eventi geopolitici programmati dall'associazione Culturale 11 settembre nell'arco degli ultimi dieci anni.
Andreja Restek
Giornalista fotoreporter di origine croata è fondatrice e direttrice di APR news, quotidiano on line che segue e monitora il fenomeno del terrorismo e i gruppi terroristici nel mondo. Negli ultimi anni ha testimoniato gli eventi e i cambiamenti nei Paesi del terzo mondo e soprattutto in zone di guerra come Siria, Ucraina, Crimea, Russia, Balcani, Africa.
Dr. Vincenzo Riboni
Laureato in medicina e chirurgia e specializzato in chirurgia generale, il dr. Vincenzo Riboni è stato Direttore Sanitario del dipartimento di urgenza-emergenza dell'Azienda Sanitaria di Vicenza. E' ed è stato protagonista di numerose missioni mediche, l'ultima in Sud Sudan a Cueibet, ultimo miglio del CUAMM MEDICI CON L'AFRICA.
Gen. Fausto Vignola
Ufficiale Carabinieri (RIS). Missioni internazionali in Bosnia Erzegovina, Iraq, Togo e Niger. Direttore Nato CoE (StabilityPolicing Centre of Excellence) e membro nucleo iniziale CoESPU.

Club nel mondo: