• Cari amici e care amiche, buongiorno e buon 1° Maggio.

    A chi oggi festeggia perché ha un lavoro. A chi chiede un lavoro. A chi ha perso il suo lavoro. Nella giornata del 1° Maggio, Festa del Lavoro si ricorda oggi San Giuseppe, il padre terreno di Gesù, nella sua veste di falegname. Pio XII, istituendo questa festa in onore di San Giuseppe artigiano, ha inteso offrire al lavoratore cristiano e a tutti i lavoratori un modello e un protettore. Auguri a tutti i Giuseppe.

  • 22 Aprile - Giornata Mondiale della Terra. L’unica che abbiamo-

    51 anni dopo il primo #EarthDay rimane l'urgenza di sensibilizzare sui problemi del Pianeta: inquinamento, consumo di suolo, collasso climatico.

    Bisogna agire ora. Cambiando le nostre abitudini e, soprattutto, cambiando politiche. Non c'è più tempo.

    Era il 22 aprile del 1970 quando si celebrò la prima Giornata, sancita dalle Nazioni Unite per ricordare la necessità di conservarne le risorse naturali.

  • Per avere qualcosa da meditare in questa importante giornata dedicata alle donne vi metto due immagini che dicono più di mille parole.

    La foto di Wangari Muta Maathai la prima donna africana a ricevere il Premio Nobel per la Pace per «il suo contributo alle cause dello sviluppo sostenibile, della democrazia e della pace» e la famosa foto di Ruth Orkin del 1951 che mostra una ragazza americana a Firenze. Quanta strada è stata percorsa d’allora nel cammino compiuto dalle donne.

  • Carissimi amici, sparsi nel mondo Vi auguro che i sogni dell’ultimo dell’anno possano trasformarsi in progetti sostenibili. Voglio auguravi salute, felicità, solidarietà, amore, ricchezza, serenità, condivisione e tanta fortuna.

  • MedAmbiente: “ATTIVITÀ SOSPESE SINO AL 20 DICEMBRE”

    La Federazione Internazionale Mediterraneo & Ambiente – MedAmbiente sede di coordinamento, sedi distaccate e club locali, con riferimento all’emergenza CORONA VIRUS, considerate tutte le disposizioni normative nazionali e regionali in merito, in attuazione della delibera del Consiglio direttivo del 24/11/2020, comunica la sospensione delle attività sino al 20 Dicembre p.v..

1° Maggio

Cari amici e care amiche, buongiorno e buon 1° Maggio.

A chi oggi festeggia perché ha un lavoro. A chi chiede un lavoro. A chi ha perso il suo lavoro. Nella giornata del 1° Maggio, Festa del Lavoro si ricorda oggi San Giuseppe, il padre terreno di Gesù, nella sua veste di falegname. Pio XII, istituendo questa festa in onore di San Giuseppe artigiano, ha inteso offrire al lavoratore cristiano e a tutti i lavoratori un modello e un protettore. Auguri a tutti i Giuseppe.

Giornata Mondiale della Terra. L’unica che abbiamo

22 Aprile - Giornata Mondiale della Terra. L’unica che abbiamo-

51 anni dopo il primo #EarthDay rimane l'urgenza di sensibilizzare sui problemi del Pianeta: inquinamento, consumo di suolo, collasso climatico.

Bisogna agire ora. Cambiando le nostre abitudini e, soprattutto, cambiando politiche. Non c'è più tempo.

Era il 22 aprile del 1970 quando si celebrò la prima Giornata, sancita dalle Nazioni Unite per ricordare la necessità di conservarne le risorse naturali.

8 Marzo - Giornata internazionale della donna

Per avere qualcosa da meditare in questa importante giornata dedicata alle donne vi metto due immagini che dicono più di mille parole.

La foto di Wangari Muta Maathai la prima donna africana a ricevere il Premio Nobel per la Pace per «il suo contributo alle cause dello sviluppo sostenibile, della democrazia e della pace» e la famosa foto di Ruth Orkin del 1951 che mostra una ragazza americana a Firenze. Quanta strada è stata percorsa d’allora nel cammino compiuto dalle donne.

Auguri del Presidente di MedAmbiente Giuseppe Nunziato Belcastro

Carissimi amici, sparsi nel mondo Vi auguro che i sogni dell’ultimo dell’anno possano trasformarsi in progetti sostenibili. Voglio auguravi salute, felicità, solidarietà, amore, ricchezza, serenità, condivisione e tanta fortuna.

Il 2020 è un anno che ricorderemo tutti. Ha messo profondamente in discussione certezze da lungo tempo assodate su cosa riteniamo essere sicuro e sano in tutti gli aspetti delle nostre vite. Ma ci sono delle cose che sicuramente il Coronavirus non può cambiare: l’amore e l’affetto che nutriamo. Siete sempre nei nostri pensieri.

MEDAMBIENTE: “ATTIVITÀ SOSPESE SINO AL 20 DICEMBRE”

MedAmbiente: “ATTIVITÀ SOSPESE SINO AL 20 DICEMBRE”

La Federazione Internazionale Mediterraneo & Ambiente – MedAmbiente sede di coordinamento, sedi distaccate e club locali, con riferimento all’emergenza CORONA VIRUS, considerate tutte le disposizioni normative nazionali e regionali in merito, in attuazione della delibera del Consiglio direttivo del 24/11/2020, comunica la sospensione delle attività sino al 20 Dicembre p.v..

Giuseppe Nunziato Belcastro - Presidente - Federazione Internazionale “Mediterraneo & Ambiente” MedAmbiente

MedAmbiente – Trasferimento della sede di Marina di Gioiosa Ionica

pre

Avviso trasferimento sede della Federazione Internazionale “Mediterraneo & Ambiente” – MedAmbiente di Marina di Gioiosa Ionica.

Dal 06/06/2020, dopo 20 anni di attività in vari settori, la sede operativa di MedAmbiente di Marina di Gioiosa Ionica verrà riconsegnata al responsabile della Parrocchia San Nicola di Bari di Marina di Gioiosa Ionica, titolare della convenzione con il comune di Marina di Gioiosa Ionica.

Le chiavi della struttura sono stati riconsegnate all’Amministrazione comunale di Marina di Gioiosa Ionica.

MedAmbiente: “ATTIVITÀ SOSPESE SINO AL 1 MAGGIO”

MedAmbiente: “ATTIVITÀ SOSPESE SINO AL 1 MAGGIO”

La Federazione Internazionale Mediterraneo & Ambiente – MedAmbiente sede di coordinamento, sedi distaccate e club locali, con riferimento all’emergenza CORONA VIRUS, considerate tutte le disposizioni normative nazionali e regionali in merito, in attuazione della delibera del Consiglio direttivo del 08/03/2020, comunica la sospensione delle attività sino al 1 Maggio p.v..

Giuseppe Nunziato Belcastro - Presidente - Federazione Internazionale “Mediterraneo & Ambiente” MedAmbiente

Coronavirus: "State a casa il più possibile!"

Coronavirus: "State a casa il più possibile!"

Con 133 morti in un solo giorno l'Italia fa segnare un bilancio di 366 vittime totali e diventa il secondo Paese al mondo per decessi da coronavirus dopo la Cina. Pechino, invece, vede scendere il numero dei contagiati e delle vittime (22), mentre cresce nelle zone colpite dall'epidemia in numero delle persone guarite. Il premier Conte: "E' la nostra ora più buia. Sanzione penale per chi viola la zona rossa".

Pagine