• Inizia mercoledì 1° settembre, e terminerà il 4 ottobre, festa di San Francesco di Assisi, il mese che la Chiesa italiana, in sinergia con le altre Chiese cristiane e con le confessioni religiose, dedica alla salvaguardia del creato. All’inizio, come è noto, veniva dedicata a questo importante tema una sola giornata, quella appunto del 1° settembre.

  • Cari amici e care amiche, buongiorno e buon 1° Maggio.

    A chi oggi festeggia perché ha un lavoro. A chi chiede un lavoro. A chi ha perso il suo lavoro. Nella giornata del 1° Maggio, Festa del Lavoro si ricorda oggi San Giuseppe, il padre terreno di Gesù, nella sua veste di falegname. Pio XII, istituendo questa festa in onore di San Giuseppe artigiano, ha inteso offrire al lavoratore cristiano e a tutti i lavoratori un modello e un protettore. Auguri a tutti i Giuseppe.

  • 22 Aprile - Giornata Mondiale della Terra. L’unica che abbiamo-

    51 anni dopo il primo #EarthDay rimane l'urgenza di sensibilizzare sui problemi del Pianeta: inquinamento, consumo di suolo, collasso climatico.

    Bisogna agire ora. Cambiando le nostre abitudini e, soprattutto, cambiando politiche. Non c'è più tempo.

    Era il 22 aprile del 1970 quando si celebrò la prima Giornata, sancita dalle Nazioni Unite per ricordare la necessità di conservarne le risorse naturali.

  • Per avere qualcosa da meditare in questa importante giornata dedicata alle donne vi metto due immagini che dicono più di mille parole.

    La foto di Wangari Muta Maathai la prima donna africana a ricevere il Premio Nobel per la Pace per «il suo contributo alle cause dello sviluppo sostenibile, della democrazia e della pace» e la famosa foto di Ruth Orkin del 1951 che mostra una ragazza americana a Firenze. Quanta strada è stata percorsa d’allora nel cammino compiuto dalle donne.

  • Carissimi amici, sparsi nel mondo Vi auguro che i sogni dell’ultimo dell’anno possano trasformarsi in progetti sostenibili. Voglio auguravi salute, felicità, solidarietà, amore, ricchezza, serenità, condivisione e tanta fortuna.

MedAmbiente - In nome del progresso, stiamo trasformando il mondo in un luogo fetido e velenoso.

MedAmbiente - In nome del progresso, stiamo trasformando il mondo in un luogo fetido e velenoso. Stiamo inquinando l’aria, l’acqua e il suolo,, al punto che è legittimo domandarsi se, fra un centinaio d’anni, sarà ancora possibile vivere sulla nostra bella terra. Bisogna costruire un nuovo umanesimo altrimenti il pianeta non si salva.

MedAmbiente -Sostenibilità. Gli italiani sono pronti, l’Italia un po’ meno. L’evento di chiusura della seconda edizione del Festival Sviluppo Sostenibile

MedAmbiente -Sostenibilità. Gli italiani sono pronti, l’Italia un po’ meno. L’evento di chiusura della seconda edizione del Festival Sviluppo Sostenibile del 13 giugno Montecitorio ha fatto il punto sul percorso di realizzazione dell Agenda2030 dell’Onu.

MedAmbiente - Partecipazione 39° Infiorata di Noto - Cina in fiore " Le vie della seta" 18-19-20 maggio - 2018 Noto è una delle tante meraviglie della Sicilia

Grazie di vero cuore alla Prof.ssa Patrizia Cretto che ha reso possibile la partecipazione a questo grande evento di una delegazione della Federazione Internazionale “Mediterraneo & Ambiente” - MedAmbiente guidata dal presidente Giuseppe Nunziato Belcastro.  L’Infiorata di Noto, un grande evento di livello mondiale, ricco di storia, di arte, di cultura, di tradizione, che dà sempre la possibilità a Noto di lanciare dalla Sicilia un forte messaggio di pace, di dialogo e di amicizia tra i Popoli.

 

MedAmbiente - Tunisia: 100mln dollari da Banca Mondiale per l'istruzione Beneficiari del progetto oltre 1 mln bambini scuola primaria

Il Consiglio di amministrazione della Banca mondiale ha approvato un prestito per un investimento da 100 milioni di dollari finalizzato a sostenere gli sforzi del governo tunisino nel migliorare la qualità dell'istruzione primaria e ampliare l'accesso alla scuola materna per i bambini nelle regioni svantaggiate. L'investimento sosterrà il miglioramento dell'efficacia degli insegnanti e dei dirigenti scolastici e, nei distretti interessati, amplierà l'accesso alla scuola materna e migliorerà l'ambiente scolastico primario.

MedAmbiente - International Security Forum 2018 a Vicenza, sviluppo economico e sicurezza europea: tra radicalismi e nuova guerra fredda

International Security Forum 2018 concentrerà la propria attenzione sull'analisi di uno spazio complesso che oramai chiamiamo Eurasia, che contiene in sé enormi potenzialità di sviluppo ma anche focolai di conflitto che fanno pensare ad una nuova Guerra Fredda.

Pagine