Messaggio di errore

Notice: Trying to access array offset on value of type null in taxonomy_menu_trails_init() (linea 102 di /home/medambient/domains/medambiente.it/public_html/sites/all/modules/taxonomy_menu_trails/taxonomy_menu_trails.module).

MedAmbiente - Tunisia: 100mln dollari da Banca Mondiale per l'istruzione Beneficiari del progetto oltre 1 mln bambini scuola primaria

Il Consiglio di amministrazione della Banca mondiale ha approvato un prestito per un investimento da 100 milioni di dollari finalizzato a sostenere gli sforzi del governo tunisino nel migliorare la qualità dell'istruzione primaria e ampliare l'accesso alla scuola materna per i bambini nelle regioni svantaggiate. L'investimento sosterrà il miglioramento dell'efficacia degli insegnanti e dei dirigenti scolastici e, nei distretti interessati, amplierà l'accesso alla scuola materna e migliorerà l'ambiente scolastico primario. Del nuovo progetto dovrebbero beneficiare oltre un milione di bambini, fa sapere la Banca mondiale in un comunicato precisando che detto progetto è stato pensato per sostenere gli obiettivi strategici del governo di miglioramento dell'istruzione di base e di ampliamento dell'accesso all'istruzione prescolastica, come stabilito nel piano strategico quinquennale del ministero dell'Istruzione (2016-2020). Il progetto mira inoltre a responsabilizzare i dirigenti scolastici e il personale educativo a collaborare per migliorare i risultati degli studenti e altre dimensioni della qualità scolastica. "Investendo nell'istruzione, la Tunisia investe nel futuro", ha affermato Marie Francoise Marie-Nelly, direttrice locale della Banca Mondiale per il Maghreb aggiungendo che "l'istruzione di base di qualità è un modo per dare ai bambini l'opportunità di partecipare attivamente alla trasformazione delle società in cui vivono e di contribuire alla crescita e alla prosperità future".
I beneficiari diretti del progetto saranno circa 1.144.000 studenti che frequentano le scuole dell'infanzia pubbliche e le scuole primarie, 64.000 insegnanti della scuola primaria che potranno godere di migliori opportunità di sviluppo professionale, 5.360 direttori e vicedirettori della scuola elementare, 615 ispettori pedagogici, e 850 consulenti pedagogici. 

Club nel mondo: